Come comprare Bitcoin con Paypal

Paypal è il portafoglio elettronico più utilizzato al mondo, da tutti considerato il più sicuro per effettuare acquisti online. Ovviamente, è possibile anche associare Paypal all’acquisto di Bitcoin. Essenzialmente, i modi per acquistare bitcoin sono due, sia che si posseggano già Bitcoin sia con CFD.

Non è la soluzione più economica ma è sicura

Molti utenti acquistano Bitcoin tramite Paypal in quanto il metodo è molto pratico e permette di avere in breve tempo Bitcoin tramite il proprio wallet. Ovviamente, però, non è la soluzione più economica che si può sperimentare: in quest’ambito, velocità di esecuzione della transazione e costi di commissione sono inversamente professionali. Pertanto, quando si acquista, bisogna stare attenti sia al costo della commissione che al prezzo dei Bitcoin.

Un vantaggio di Paypal è quello della sicurezza. Si ha sempre un vantaggio nei confronti del venditore, fattore per cui il portafoglio elettronico in questione non consente transazioni con criptovalute, perché ci sarebbe bisogno di tante prove da parte del venditore per essere sicuri che l’operazione sia stata effettuata correttamente.

Acquistare Bitcoin con Paypal tramite Contratti per Differenza (CFD)

È sicuramente il metodo più facile per acquistare Bitcoin con Paypay. Alcune piattaforme, tra cui eToro, permettono di acquistare con questa modalità evitando di pagare le commissioni sulla transazione, ovviamente ciò non è consentito per quanto riguarda l’acquisto diretto di Bitcoin. Inoltre, qualora si acquisti tramite siti del genere, questi hanno delle autorizzazioni emesse da organi ufficiali: non c’è modo di avere maggiore sicurezza. Per un approfondimento sui Contratti per Differenza, leggi la nostra sezione in merito.

Acquistare direttamente Bitcoin con Paypal

È possibile anche trovare piattaforme sicure che permettono la compravendita di valute digitali, tra cui Bitcoin. Una di queste è LocalBitcoins, che permette di acquistare anche con Paypal. I venditori chiederanno di verificare delle condizioni di vendita, come ad esempio un conto Paypal verificato; in questo modo c’è un risparmio sulle commissioni e il sistema è molto sicuro, in quanto il venditore deposita la cifra di BTC che l’acquirente vuole acquistare sul sito, e una volta che il pagamento viene verificato, l’importo viene spostato sul wallet.

Un altro modo molto semplice e veloce per convertire il proprio saldo Paypal in Bitcoin è VirVox, un exchange che si rivolge principalmente ai giocatori di “Second Life”.

Un metodo, dunque, che è sia veloce che sicuro, se ci si rivolge a piattaforme che hanno regolari autorizzazioni. Non per caso, una buona fetta di coloro che investono in Bitcoin acquistano tramite Paypal.