Come acquistare Bitcoin con Postepay

Come acquistare Bitcoin con Postepay

Comprare Bitcoin non è una pratica difficile. È possibile farlo con tanti metodi, tra cui c’è anche la possibilità della Postepay. Ricordiamo che la carta è una prepagata, con circuito VISA Electron oppure Mastercard. L’utilizzo è uguale a quello che si fa quando si acquista qualcosa online: basterà inserire nell’exchange i dati della propria carta durante l’elaborazione del pagamento.

Esistono varie versioni della carta: come abbiamo spiegato in precedenza, alcune hanno il circuito VISA Electron (ad esempio la postepay standard), altre invece utilizzano Mastercard (come la Evolution). In entrambi i casi, affinché l’exchange di Bitcoin accetti la Postepay, basterà che questi due circuiti siano abilitati.
La verifica la si potrà fare direttamente sul sito in questione: se tra i metodi di deposito ci sono questi due simboli, allora si può essere tranquilli.

Dove Acquistare Bitcoin con Postepay

Quali sono gli exchange di Bitcoin che accettano la Postepay come metodo di pagamento? Se si intende registrare un account e fare i propri investimenti tramite questo metodo di pagamento, è consigliato registrarsi a una delle seguenti piattaforme.

Acquistare Bitcoin con Postepay tramite Paypal

Può capitare, delle volte, che un exchange non accetti la Postepay ma accetti il metodo di pagamento Paypal. Anche in questo caso, acquistare Bitcoin con la propria carta sarà molto semplice. Basterà, infatti, creare un proprio conto Paypal e associare la propria Postepay. In questo modo, sarà possibile utilizzare i fondi che si hanno sulla propria Postepay anche su broker che non accettano questo metodo di pagamento ma accettano Paypal, come eToro.

Acquistare Bitcoin con Postepay tramite privati

È possibile anche acquistare Bitcoin tramite privati, attraverso annunci su siti specializzati. Uno dei più importanti è LocalBitcoins, che permette di filtrare la ricerca per importo, città e metodo di pagamento. In questo modo si può inserire ‘Postepay’ e cercare un privato che venda le sue criptovalute, finalizzando poi l’acquisto. Questo è uno dei metodi più sicuri, perché la piattaforma fa in modo che i Bitcoin vadano in un’area riservata del sito e, dopo l’acquisto, nel portafoglio dell’acquirente.

Esiste anche un meccanismo di acquisto su Ebay: in questo caso, bisognerà avere un account Paypal – a cui sarà possibile associare la Postepay – per accedere alla sezione delle monete virtuali e fare il proprio acquisto. In seguito, i BTC passeranno nel wallet che è stato comunicato precedentemente.

Per quanto riguarda questa categoria, bisogna stare molto attenti. Alcune volte, dei privati potrebbero offrire Bitcoin a prezzi molto vantaggiosi ma con poche garanzie, oppure questo potrebbe essere fatto anche da siti web. Non bisogna fidarsi mai, perché la truffa è dietro l’angolo. Meglio affidarsi a piattaforme dedicati con garanzie e licenze.