BitcoinCode, mega rivoluzione o grande truffa?

BitcoinCode si presenta come uno strumento informatico capace, attraverso il proprio algoritmo, di aiutare i trader a fare i propri investimenti senza commettere errori. La realizzazione del software è stata effettuata, secondo il sito ufficiale, dai migliori programmatori, affiancati dai migliori trader del mondo.

Leggendo queste righe, si nota quanto possa essere rivoluzionario questo software, ma c’è ovviamente anche chi non crede nei guadagni facili e pensa che BitcoinCode non sia altro che una truffa.

Come funziona BitcoinCode

Per usufruire dei servizi di Bitcoin Code, basta andare sul sito ufficiale e registrarsi. Il form per questa procedura è molto semplice: basterà inserire nome e indirizzo email, una password e il numero di telefono; il passaggio successivo sarà quello di inserire un investimento iniziale per permettere al software di fare il suo lavoro, impostando “ON” alla voce “AutoTrading”.

L’algoritmo del software è programmato per analizzare più di 100 variabili contemporaneamente, così da fornire il segnale corretto e permettere di avere un guadagno. Sul sito, inoltre, viene comunicato che BitcoinCode opera soltanto con i broker più sicuri per offrire standard elevati. Un altro punto forte è l’assistenza clienti, che viene fornita 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Altro aspetto da non sottovalutare è la possibilità di poter provare BitcoinCode gratuitamente la demo, per testarne l’effettivo funzionamento.

La storia di Stefano Savarese, il padre di BitcoinCode

L’inventore di BitcoinCode è Stefano Savarese. Sulla sua identità e sulla sua storia ci sono molti dubbi, visto che non è mai stato intervistato e che molti credono che sia tutto inventato.

Secondo il racconto, Stefano Savarese era uno sviluppatore di software che lavorava per un’azienda a Wall Street, quando il suo capo decise di affidargli un progetto riguardante un’applicazione che aiutasse i clienti a fare trading con i Bitcoin. Il suo datore di lavoro, però, lo avrebbe ingannato, visto che dopo un anno intero, il progetto non è stato rivelato al pubblico. Savarese, però, che aveva una copia di BitcoinCode, lo ha provato.

Il suo investimento iniziale è stato di €250, che si sono poi moltiplicati fino a farlo diventare, in 90 giorni, addirittura milionario. A questo punto egli stesso ha pensato di mettere in commercio il software: in questo modo guadagneranno sia i clienti ma anche lui.

Quanto si guadagna con BitcoinCode?

Secondo quanto evidenziato da Stefano Savarese sul suo sito ufficiale, il guadagno che si riesce a percepire con TheBitcoinCode è di circa €550 l’ora, che portano, nel completamento di una giornata, €13200 nel proprio portafoglio. È specificato che il guadagno è netto e non ci sono commissioni occultate al cliente. Tutto ciò dipende anche da un investimento iniziale di €250, che è il minimo richiesto da BitcoinCode. Si può prelevare in qualsiasi momento della giornata: viene consigliato di farlo dopo 24 ore, in modo tale da poter mettere al sicuro il primo guadagno.

BitcoinCode è una truffa?

La piattaforma offre guadagni facili e ingenti, ha una storia che non ha tante conferme e in giro sui forum non se ne parla per niente. Tutto questo potrebbe portare a pensare che BitcoinCode non sia un sito molto affidabile, ma sicuramente stiamo parlando di qualcosa che, se fosse vero, porterebbe a una rivoluzione nel campo del trading online. Dunque, se si ha fiducia e se si ha a disposizione un capitale iniziale di €250 da poter mettere a rischio, BitcoinCode rappresenta un’opportunità. Viceversa, se lo si vuole utilizzare come panacea per risolvere i propri problemi, è poco affidabile date le sue poche referenze. Sicuramente, nel giro di qualche mese, scopriremo di più.

Condividi: