Dascoin, sarà la tecnologia blockchain del futuro?

Dascoin, sarà la tecnologia blockchain del futuro?

«The Currency of Trust». Ovvero, «la moneta della fiducia». Basterebbe lo slogan che accompagna Dascoin per etichettare l’altcoin come qualcosa di rivoluzionario.

Si tratta di una criptomoneta relativamente giovane (è stata creata nel 2016), ma che ha già attirato l’attenzione di economisti ed esperti del settore. La sua ICO è terminata il 27 aprile ed è da quella data che è stata inserita nei siti di exchanges. Attualmente, dato il poco periodo sul mercato, la sua capitalizzazione è ancora pari a zero e il suo valore in dollari molto basso: 0.30 dollari. Proprio per il suo basso prezzo sono in molti a consigliare un immediato investimento su questo altcoin.

Ma cos’ha di speciale Dascoin e perché suscita tanto interesse? Scopriamolo insieme.

Dascoin: i suoi punti di forza

Il punto di forza di Dascoin riceve nel suo «ecosistema». Anche questo altcoin, utilizza la tecnologia Blockchain, ma lo fa in un modo innovativo. Il nome della «comunità» di Dascoin è Dasnet. La  grande differenza rispetto alle altre Blockchain è che gli utenti presenti all’interno di questa rete sono tutti autenticati. Ciò significa che viene a cadere uno dei fondamentali punti che ha contraddistinto Bitcoin e tutte le altre criptovalute che sono nate dopo: l’anonimato.

Ogni partecipante al sistema deve passare attraverso la politica di verifica che il sistema stesso richiede, che viene chiamata “Know Your Customer” (KYC). Oltre a questo, Dascoin unisce una velocità di transazione che non ha eguali nel panorama delle criptovalute: appena 6 secondi per confermare il tutto. Proprio l’alta velocità di transazione permette di realizzare oltre oltre 100.000 affari al secondo. Ciò rende la criptovaluta altamente scalabile e utilizzabile per una  molteplicità di applicazioni.

Come ha dichiarato Eberhard Wedekind, membro del consiglio di amministrazione indipendente a Dascoin questa «dispone di un business globale. Non stiamo cercando di lanciare una moneta sul mercato. Abbiamo preso molto tempo per costruire, crescere e sviluppare il nostro blockchain nel corso degli ultimi due anni. Stiamo lavorando duramente per costruire un sistema di digital asset completo».

Dascoin: la criptovaluta senza mining

La criptomoneta di Dascoin prende il nome di Das. A differenza del bitcoin non è minata, bensì coniata e distribuita. Questo significa che non vi è alcun rischio di creare una oligarchia monetaria. E’ stata previsto un numero totale di 8.5 miliardi di Das. Attualmente ne sono stati messi in commercio circa 700.000.

Come è possibile ottenere il token? Attraverso il modello di proof value. Questo è progettato  in modo tale che quando un individuo sulla rete ottimizza il guadagno personale, sta anche ottimizzando lo sviluppo collettivo del sistema. Ogni altro protocollo e funzione deriva da questa radice. Il proof value richiede che i nuovi utenti presentino il sistema con un valore predefinito, sotto forma di sei licenze offerte da NetLeaders. Questi ultimi forniscono un facile accesso alla blockchain, dando potere alla comunità attraverso una miriade di servizi e applicazioni. Ognuno di questi Netleaders ha un’identità definita. Di fatto, dunque, non esistono miners o validators. L’intero processo è regolato da un algoritmo che non fa»figli e figliastri», ma distribuisce equamente le risorse in modo casuale attraverso i cicli inviati. Questo processo è definito minting. Il token viene successivamente allocato nel web wallet DasAlliance. Questo portafoglio digitale fornisce la distribuzione e la sicurezza e opera efficacemente come banca per conto di DasCoin e dei suoi partner. All’interno di Web Wallet, gli utenti possono effettuare acquisti, scambiare o archiviare i propri DasCoin.

Come fare trading con Dascoin

Attualmente, la piattaforma Coinfalcin è una delle poche a consentire di fare trading con Dascoin. Il valore della criptovaluta è però troppo basso per consentire azioni speculative. Il tasso di cambio con i Bitcoin, ad esempio è di 0,000002, quello con Ethereum di 0,000027.

La sua tecnologia, però, la rende molto appetibile sul mercato. Nell’aprile di quest’anno, DasCoin ha rilasciato il suo codebase Github per garantire che ogni informazione nella sua blockchain possa essere condivisa o interrogata, rendendo la blockchain di DasCoin completamente trasparente. A questa politica vanno aggiunti i numeri futuri: è stato stimato che nel sistema verranno accettati oltre 60 milioni di commercianti e imprenditori. Insomma: la «scalata al potere» sembra essere appena iniziata.