Le migliori piattaforme di trading online, la guida

Una volta deciso di fare trading online, è necessario scegliere una piattaforma di riferimento che permetta di effettuare le operazioni. La scelta è fondamentale per fare trading online, in quanto ogni sito ha le sue caratteristiche, quindi una di esse potrebbe sposarsi meglio con le richieste di un determinato utente.

In questa guida, dunque, vogliamo presentare le migliori piattaforme di trading online, in modo tale da permettere all’utente di scegliere in base a dei suoi criteri, senza influenzare la sua scelta.

Le migliori piattaforme di trading professionali nel 2019

Image Licenza Demo Recensione Visita


Licenza: CySEC
Conto demo eToro

Recensione eToro
APRI UN CONTO
Il tuo capitale è a rischio.


Licenza: CySEC
Conto demo IQoption


Recensione IQ Option
APRI UN CONTO
Il tuo capitale è a rischio.


Licenza: CySEC
Conto demo Plus 500

Recensione Plus500
APRI UN CONTO
80.6% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.


Licenza: CySEC
Conto demo Markets


Recensione Markets
APRI UN CONTO
Il tuo capitale è a rischio.

Trading online: cos’è

Quando si parla di trading online, si intende l’investimento in determinati asset al fine di ottenere un guadagno. La maggior parte delle piattaforme broker dà la possibilità di investire tramite i CFD, che vengono detti Contratti Per Differenza. Questa particolare categoria di ordini dà la possibilità di guadagnare sfruttando la leva finanziaria, vale a dire di acquistare come se si avesse più denaro a disposizione.

Non si possiede realmente l’asset acquistato, ma si guadagna se il valore dell’asset cresce oppure decresce, a seconda dell’ordine effettuato.

Trading Bitcoin e criptovalute

Uno dei settori più popolari del trading online è quello che riguarda le criptovalute. Esistono tantissime piattaforme di trading che permettono di investire sfruttando Bitcoin e i suoi fratelli e il mercato è veramente molto ricco. Ovviamente, essendo le criptovalute, per definizione, decentralizzate, i movimenti sono difficilmente interpretabili, per via della volatilità dei valori degli asset. Quest’ultima caratteristica, però, è quella che ha reso il trading di criptovalute veramente molto popolare ed è stata la fortuna di molti trader, che sono diventati esperti e si sono arricchiti.
Ovviamente, essendo il trading di criptovalute una costola del trading online, esistono diversi fattori di rischio: non bisogna credere a chi vende dei guadagni facili, immediati e molto elevati. C’è una buona percentuale di investitori che perdono denaro: d’altronde, senza rischio non c’è possibilità di guadagnare.

I requisiti di una piattaforma di trading

Quali sono gli aspetti preliminari che devono essere tenuti in considerazione per scegliere il sito su cui investire?
In particolar modo, quello su cui l’utente deve stare attento è la sicurezza. Sui broker vengono inseriti i propri dati sensibili e il proprio denaro, per questo motivo non ci si può affidare al primo sito che si incontra, ma è importante informarsi.

Pertanto, la prima verifica da fare è capire se la piattaforma di trading è dotata di autorizzazione: ciò significa che l’Unione Europea riconosce una licenza a questi siti, la quale dà la garanzia di un’assoluta trasparenza all’interno delle operazioni. Una volta appurato che il sito ha a disposizione un’autorizzazione, è possibile andare avanti e vedere quali sono le caratteristiche della piattaforma, per continuare l’operazione di scelta.

Piattaforme di trading: sono una truffa?

La risposta è no, a patto che però si scelgano con cautela. Una piattaforma di trading, come abbiamo spiegato nel paragrafo immediatamente precedente a questo, deve essere regolamentata. Vi consigliamo di iscrivervi a una di quelle consigliate in questa guida. Non affidatevi a chi vi promette guadagni sicuri, incredibili e in pochissimo tempo, ma a broker esperti del settore, con esperienza e opinioni positive. Il trading online e le piattaforme che permettono di farlo non sono una truffa, ma non bisogna cadere in tentazione e dare i propri soldi in mano a chi non è affidabile.

Conto Demo delle piattaforme di trading: quali sono i vantaggi

In precedenza, abbiamo parlato dei rischi che si corrono nel trading online. Ebbene, esiste un modo per poter effettuare delle operazioni, entrare nel mondo del trading, provare le proprie strategie senza nessun rischio.

È il caso delle demo delle piattaforme broker; questo particolare tipo di conto dà la possibilità di investire con del denaro virtuale e gli ordini che vengono effettuati danno risultati come se fossero stati fatti con denaro reale.
Facciamo un esempio: se vengono investiti €100 in un asset che, nel mercato reale, raddoppia il proprio valore, allora il proprio denaro virtuale sarà di €200. Sarebbe accaduta la stessa cosa se l’utente avesse investito €100 reali.

Essendo il denaro virtuale, non c’è nessun rischio di perdita, dunque è possibile semplicemente testare le proprie capacità. Ovviamente, però, ciò significa anche che non c’è nessuna velleità di guadagno da parte del trader che apre un conto demo. Come abbiamo scritto prima, senza rischio, non c’è neanche guadagno.

Piattaforme di trading gratis

Quanto costa una piattaforma broker? In realtà, tutte le piattaforme broker sono gratis. Non ci sono costi di iscrizione o abbonamenti da effettuare, ma semplicemente verrà presa una commissione, che dipende da piattaforma a piattaforma, chiamata ‘spread’, sugli acquisti e sulle vendite.

C’è la possibilità che il sito richieda un deposito minimo per iniziare a fare trading online: anche in questo caso, non si tratta di un costo, ma di denaro che è possibile utilizzare per fare ordini ed effettuare operazioni.

Dunque, se ci si ritrovasse nella situazione di leggere annunci di broker che chiedono un costo fisso per tradare, evitate: sicuramente si tratta di qualche malintenzionato che non vuole offrire un buon servizio.

Piattaforme trading professionali

Ci si potrebbe chiedere, talvolta, se esistono delle piattaforme di trading per utenti novizi oppure piattaforme di trading per trader già esperti. Non c’è alcuna distinzione: tutte le migliori piattaforme di trading online danno la possibilità di tradare senza alcun problema sia all’utente più esperto che a quello agli inizi e hanno un’interfaccia semplice e intuitiva per aiutare tutti.

Uno dei broker più importanti al mondo, ad esempio, 24option, è ritenuta una piattaforma ottima per qualunque utente, anche per i trader esperti, ma al suo interno ha uno dei migliori corsi (gratis) per gli utenti che si avvicinano al mondo del trading online. Questo basta per far capire quanto tutti i siti permettano un’eterogeneità di utenti.

Investire con il trading online: le strategie

Esistono quattro grandi famiglie di strategie per investire con il trading online, fatta eccezione per alcuni broker. In questa trattazione, riportiamo brevemente quali sono e di cosa trattano, ma ovviamente rimandiamo il lettore a un approfondimento per avere le idee chiare e capire come agire al meglio quando si è di fronte ai mercati.

  • Lungo periodo: una strategia che oggi è poco usata, in cui il trader investe nel lungo periodo, tenendo i titoli anche per anni e cercando di sfruttare i guadagni in un tempo veramente molto elevato;
  • Medio periodo: meno rigida della precedente, è una tecnica in cui le posizioni vengono tenute aperte per diverse settimane ed è utilizzata dai trader che non hanno voglia o tempo di seguire i mercati giorno dopo giorno.
  • Intraday: entriamo nel trading online di breve periodo. In questo caso, i titoli si acquistano e si vendono nella stessa giornata. In questo caso, l’utente deve scegliere una piattaforma di trading che permette di avere una percentuale di commissione molto bassa
  • Scalping: è la strategia che minimizza il tempo. Essa consiste nell’accontentarsi di guadagni molto bassi, ma di ripetere le operazioni anche centinaia di volte nella stessa giornata. Ancor di più rispetto all’Intraday, è fondamentale che le commissioni siano molto basse, proprio perché si andranno ad aprire decine di posizioni all’interno della stessa giornata. Da evidenziare come Plus500 non accetta lo scalping.

Piattaforme di Trading 2019: le migliori

A questo punto entriamo nel vivo della questione. Passeremo in rassegna le migliori piattaforme di trading del momento (tra cui non manca ovviamente Pocket Option), mostrando quali sono i pro e perché l’utente dovrebbe scegliere proprio quel sito.

Diciamo subito che, per fare trading online, esistono tantissimi siti: fare una cernita non è stato sicuramente facile, ma quelli che andremo a mostrare sono tra i più utilizzati al mondo e con le recensioni migliori.

Tutte le piattaforme che andremo a presentare sono regolarmente dotate di licenza e autorizzazione, quindi non specificheremo la cosa: senza di esse, non bisogna assolutamente depositare i propri soldi.

Piattaforma di trading 24Option

La piattaforma 24option permette un’iscrizione con un deposito minimo di soli 100 euro, uno dei più bassi in circolazione. Per i primi 30 giorni dalla registrazione, la piattaforma dà la possibilità di poter registrare un conto demo gratuito.

Uno dei vantaggi di 24option è quello di mettere a disposizione un corso di formazione per utenti novizi in maniera completamente gratuita. È possibile, oltre a dei videocorsi, avere delle sessioni individuali.

Gli spread di 24option sono tra i più bassi a livello mondiale, pertanto è una piattaforma molto adatta a chi vuole fare trading online a breve e brevissimo termine.

Leggi la nostra guida completa di 24option.

Piattaforma di trading eToro

eToro è considerato il broker più completo e più utilizzato al mondo. La piattaforma è utile per qualsiasi tipo di trading: permette non solo di investire su criptovalte, ma anche su Forex, materie prime, mercato azionario, fondi.

Come tutte le migliori piattaforme broker, eToro mette a disposizione un conto demo, facilissimo da creare, semplicemente compilando il form di iscrizione.

eToro è il broker numero uno per social trading, grazie a un network di investimento aperto. Permette, inoltre, come 24option, di avere un aiuto nell’effettuare operazioni, grazie ad una trading academy che include seminari online e corsi di trading online.

Nel caso di eToro, le commissioni sono un po’ più elevate rispetto alla norma. Ciò, però, gli permette comunque di avere un’utenza molto elevata, per via dei grandi flussi che girano sulla piattaforma e dell’affidabilità: si tratta, infatti, di uno dei broker più sicuri.

Leggi la nostra guida completa eToro.

Piattaforma di trading XTB

XTB è uno dei broker più popolari, diventato famoso per una piattaforma di trading innovativa e per un servizio di assistenza molto professionale e veloce. Esso offre 2 piattaforme di trading: xStation (proprietaria) e MetaTrader 4, una delle più famose per gli investitori.

Per quanto riguarda le commissioni, non vengono applicate sui depositi, ma è possibile che gli istituti bancari delle compagnie che gestiscono carte di credito possano inserire una commissione. Per quanto riguarda i prelievi, per importi inferiore a €100 c’è una commissione di €10.

XTB dà la possibilità di aprire un conto demo con €100.000 di denaro virtuale, senza limiti di tempo. Uno dei punti forti è la sezione relativa all’informazione, che parte dai principi fondamentali del trading online, divisi in lezioni e con materiale eterogeneo.

Piattaforma di trading Markets.com

Markets.com mette a disposizione oltre 2000 asset per il trading online, tra cui criptovalute, coppie Forex, azioni e materie prime. Il deposito minimo per la piattaforma è di €100, con la possibilità di aprire, come tutti gli altri siti, un conto demo per testare le proprie capacità.

La piattaforma offre un servizio di assistenza di livello molto alto, con un’interfaccia molto friendly e apprezzata soprattutto dai professionisti.

Leggi la nostra guida completa Markets.com.

Piattaforma di trading Plus500

Plus500 è una piattaforma broker che opera in Europa e permette di effettuare operazioni di trading tramite i contratti CFD. Come le altre piattaforme, offre una versione demo, che è illimitata con 40.000 euro di denaro virtuale, quindi l’utente può utilizzarla per quanto tempo desidera.

La piattaforma di Plus500 è proprietaria e mette a disposizione dei grafici dei mercati molto interessanti; il broker si presenta molto completo e magari utilizzabile da chi ha un po’ di esperienza nel campo.

Leggi la nostra guida completa Plus500.

Piattaforma di trading IQ Option

IQ Option offre opportunità a chi si sta affacciando per la prima volta nel mondo del trading online. Esso permette, infatti, di investire con soltanto €10 iniziali: oltre al trading di criptovalute, è presente Forex, il mercato azionario, materie prime, ETF e anche fondi speciali. Il conto demo consente di accedere a qualsiasi servizio, come se si fosse aperto un conto reale.

Piattaforma di trading Investous

Il broker Investous è uno dei più recenti sul mercato, essendo stato aperto soltanto nel luglio del 2018. È presente un conto demo che permette di iniziare a fare trading sui mercati finanziari con €100.000 virtuali.

Investous non applica commissioni sui depositi, mentre per quanto riguarda i prelievi, la ‘fee’ è del 3.5% per quanto riguarda la carta di credito, del 2% per quanto riguarda il pagamento elettronico e di $35 o €35 se viene effettuato un bonifico bancario.

Uno dei settori migliori del broker in questione è il centro di formazione: esistono parecchi video su Forex, a partire da livello introduttivo fino ad arrivare a un livello superiore a quello per principianti.

Piattaforma di trading iTrader

iTrader.com è un broker arrivato alle luci della ribalta in quanto è diventato sponsor ufficiale del Manchester City, il club di calcio Campione d’Inghilterra da due anni di fila. Consente di compravendere diversi tipi di asset, tra cui le criptovalute, le azioni e le materie prime e dà la possibilità di avere diverse piattaforme di trading: Webtrader, Metatrader 4 e anche applicazioni mobile. Una volta iscritti, sarà possibile scegliere la piattaforma.

Molto vasta la sezione di formazione, con diversi tipi di contenuti: video, corsi, articoli ed ebook, tra gli altri. Il deposito minimo è di 250 euro/dollari.

Uno dei sistemi più efficaci è quello chiamato ‘Guardian Angel’, vale a dire ‘Angelo Custode’. Si tratta di un servizio di messaggistica intelligente che permette di avere notifiche sulle tendenze dei principali mercati globali, o anche dei feedback automatici per ottimizzare i propri investimenti.