Facebook organizza un gruppo di studio per analizzare il blockchain

Il CEO dell’applicazione di messaggistica Facebook Messenger, David Marcus, ha annunciato che la compagnia si occuperà di studiare i possibili utilizzi del blockchain, la tecnologia alla base del Bitcoin, dell’Ethereum e delle altre criptovalute.

Sto organizzando un piccolo gruppo di studio per analizzare come sfruttare al meglio la tecnologia blockchain per Facebook, cominciando da zero“, ha spiegato Marcus, che
dirige Messenger da ormai quasi quattro anni e che nel mese di dicembre scorso si è unito all’exchange di criptovalute Coinbase, uno dei portafogli e servizi di cambio di criptovalute più popolari al mondo, come membro del consiglio d’amministrazione.

La decisione è stata presa in seguito alla riorganizzazione da parte di Facebook dei propri team di sviluppo. La compagnia, secondo quanto riportato dal portale d’informazione Recode, opererà suddivisa in tre divisioni: “Famiglia di Applicazioni”, “Servizi per Prodotti Principali” e “Nuove Piattaforme e Infrastrutture”.

Nel mese di gennaio, Mark Zuckerberg aveva dichiarato che si sarebbe interessato al settore delle monete digitali e che avrebbe studiato più a fondo questa tecnologia al fine di poter analizzare il potenziale di emancipazione per le persone.

Quest’anno, però, il social network ha implementato un divieto per tutte quelle pubblicità legate a Initial Coin Offering (ICO) e all’intero settore delle criptovalute considerandole come “pratiche promozionali ingannevoli“. Tale decisione ha sorpreso molti, considerando che lo stesso CEO dell’azienda aveva precedentemente manifestato il proprio interesse per questa tecnologia.

La sua considerazione che le criptovalute “tolgono il potere dai sistemi centralizzati per ridarlo alla gente” ha portato a ritenere che Zuckerberg avesse un’opinione positiva sul potenziale delle criptovalute, e a come la compagnia “potesse utilizzarle per i propri servizi“.

Condividi: